VITTORIA IN SOLITARIO DI WOUTER POELS A CASTELRAIMONDO L'OLANDESE CONQUISTA ANCHE LA TESTA DELLA CLASSIFICA OGGI LA TAPPA REGINA CON IL TERMINILLO

 

Castelraimondo, 14 marzo 2015 – Grazie ad un attacco deciso sull'ultima salita, Wouter Poels (TEAM SKY) ha mantenuto a distanza il gruppo dei favoriti vincendo la prima tappa di montagna della Tirreno Adriatico 2015.

A 14 secondi, a regolare il gruppo all'inseguimento, Rigoberto Urán (ETIXX - QUICK-STEP) e Joaquín Rodríguez (TEAM KATUSHA).

L'olandese ora guida la Classifica Generale con 17" di vantaggio su Urán. Al terzo posto il corridore britannico Steven Cummings (MTN - QHUBEKA) a 26”.

Peter Sagan (TINKOFF SAXO), 26esimo nella tappa, ha mantenuto la Maglia Rossa di leader della classifica a punti, mentre Thibaut Pinot (FDJ), 16esimo oggi ed ora quarto assoluto a 26", indosserà da domani la Maglia Bianca. Carlos Quintero (COLOMBIA) ha conquistato la Maglia Verde di leader degli scalatori.

 

Foto Credit ANSA

 

DICHIARAZIONI DALLA CONFERENZA STAMPA POST GARA
 

Wouter Poels (TEAM SKY)

L’attacco: “Il piano oggi era di seguire e non perdere tempo, restando con i favoriti per la Classifica Generale. Prima della tappa abbiamo deciso di attaccare se avevo buone gambe, ma non troppo presto. Ho avuto buone gambe e non ho attaccato troppo presto, quindi il piano è stato perfetto. So che Contador è in ottima forma, così come altri. Ma oggi sono stato io il più forte sull’ultima salita. Ho scelto un buon momento per attaccare e da li in poi c’era solo discesa, quindi ho avuto anche fortuna”.

Ancora una vittoria per il Team Sky: “Quando vedi vincere i compagni di squadra vuoi vincere anche tu. Sono stato io il fortunato oggi. D’altronde mi sono allenato duramente lo scorso inverno, sono stato in altura per la prima volta della mia carriera. È bellissimo vincere una tappa e prendere la maglia di leader in una corsa così bella come la Tirreno Adriatico, così presto nella stagione. Sono rimasto deluso di non poter correre la mia prima corsa con Froome qui alla Tirreno ma spero di poter andare al Tour e lavorare per lui. Si vedrà se farò parte della squadra. Anche Chris credo sia contento per me perché ci siamo allenati molto insieme.”

Sei il favorito adesso? “Forse si dopo la tappa di oggi. Sto proprio bene e normalmente la salite lunghe sono adatte a me. La maglia mi da fiducia e credo di poterla mantenere ma ci sono ancora tre tappa con una crono da fare. Il mio vantaggio è di 17 secondi che non è enorme ma neppure poco. Non vedo l’ora di affrontare la tappa di domani. Vedremo: la corsa non è finita.”

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

MILANO - SANREMO, CRESCE L'ATTESA PER LA CLASSICISSIMA DI PRIMAVERA

March 21, 2015

1/8
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag