GP Austria: Rosberg vincitore in casa Red Bull

June 25, 2014

Terzo successo stagionale per Nico Rosberg che vince il GP Austria 2014 davanti ad Hamilton e Bottas.
Seguono Massa, partito in pole, Alonso, Perez, Magnussen, Ricciardo, Hulkenberg e Raikkonen.
Il tedesco della Mercedes mantiene così la testa in classifica generale e allunga il proprio vantaggio sul compagno di squadra. Bella prestazione per la Williams di Bottas, primo podio in carriera, e per la Ferrari diFernando Alonso. Raikkonen si prende gli ultimi punti chiudendo decimo. Giornata no invece per la Red Bull di Vettel sul circuito di casa, costretto a ritirarsi.

Cronaca – Parte bene Felipe Massa dalla pole positon con Nico Rosberg che subito si infila davanti all’altraWilliams di Bottas strappandogli la seconda posizione, ma il finlandese riesce subito a riprendersi la piazza. Alonso si mantiene quarto alle spalle del terzetto motorizzato Mercedes, con Lewis Hamilton che tenta il sorpasso sul ferrarista e riesce a prenderlo poco dopo. Parte male la Red Bull, con Ricciardo che scivola nono e Vettel che nonostante la buona partenza improvvisamente rallenta e finisce sul fondo della classifica.
Dopo il primo giro le due Williams conducono davanti a Rosberg, Hamilton, Alonso, Magnussen, Raikkonen, Hulkenberg, Kvyat e Ricciardo. Vettel doppiato riprende la corsa al terzo giro. Il primo pit stop è per la Force India di Hulkenberg al decimo giro. Poco dopo cominciano le soste anche per tutti gli altri piloti in testa. Dopo i primi 19 giri e i primi pit stop, è Perez a condurre davanti a Rosberg, Bottas, Hamilton, Massa, Button, Alonso, Maldonado, Magnussen e Hulkenberg.

Primo ritiro al ventiseiesimo giro per la Toro Rosso di Kvyat a causa di un problema ai freni.
Al ventisettesimo giro Rosberg affonda l’attacco su Perez e lo passa prendendosi la testa della gara. Lo stesso fa subito Bottas, secondo. Ci prova anche Lewis Hamilton sul pilota della Williams e va a centro.
La due Mercedes chiudono la Williams di Bottas ed entrambe non riescono a volare via. Bottas si fa aggressivo su Rosberg. Alonso è quinto a 10 secondi dalle Mercedes anche se continua a far segnare il giro più veloce in pista. Rapido cambio dell’ala anteriore per Vettel in lotta con Gutierezz per risalire la classifica dalle ultime posizioni. Gara amara per il campione del mondo che al trentaseiesimo giro è costretto a ritirarsi.

Passata la metà della gara comincia il secondo giro di soste ai box. Hamilton è il primo seguito da Rosberg, Bottas e Massa. Alonso conduce per un po’ di giri fino a quando anche lui è costretto a rientrare per il cambio gomme. La nuova classifica vede Rosberg leader davanti ad Hamilton, Bottas, Perez, Massa, Alonso, Button, Magnussen, Hulkenberg e Ricciardo.
Secondo ritiro al Giro 60 anche per la Toro Rosso di Vergne, abbandonato dai freni.

Ci si avvicina alla fine della gara con Alonso che cerca di accorciare la distanza su Massa ed Hamilton che va a caccia di Rosberg. L’ultimo sorpasso nella top ten è per Perez che riesce a prendersi la sesta posizione su Magnussen.
Ultime battute e i riflettori sono tutti sulle due Mercedes che negli ultimi giri accendono la lotta in casa. Hamilton si avvicina sempre di più ma Rosberg non si lascia prendere e va a vincere la gara davanti al compagno di squadra.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

MILANO - SANREMO, CRESCE L'ATTESA PER LA CLASSICISSIMA DI PRIMAVERA

March 21, 2015

1/8
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag